Cenni storici

Le origini dell’Arsenale risalgono al 1860. Con l’avvento delle navi in ferro con propulsione a vapore per la Marina Mercantile il comune di Messina affidò al Genio Civile la costruzione di un bacino di carenaggio in muratura.
Nel 1932 l’Arsenale M.M. di Messina passò definitivamente alle dipendenze dell’allora Regia Marina, al termine della gestione privata esercitata dal Consorzio cittadino.
Dopo la seconda Guerra Mondiale, per il bacino emerse un’indilazionabile necessità dato che la lunghezza di 104 metri non era sufficiente per mettere a secco le Unità tipo Liberty, per le quali era necessario eseguire lo sfilamento degli alberi portaeliche. Pertanto, negli anni 1950/51 si diede inizio ai lavori di prolungamento e allargamento del bacino, e l’opera fu completata nel 1954.

Servizio 1

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit. Nam ratione quo consectetur sequi tempora ad culpa hic soluta sint neque.

Servizio 2

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit. Nam ratione quo consectetur sequi tempora ad culpa hic soluta sint neque.