IERI LA CERIMONIA DI CONSEGNA DEL FIORINO D’ORO AL FARMACEUTICO MILITARE

Fiorino d’oro allo Stabilimento chimico farmaceutico militare, il sindaco di Firenze Nardella lo consegna al Direttore, colonnello Antonio Medica nel Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio.

riportiamo uno stralcio dal comunicato stampa del Comune:

“Oggi è un giorno importante, di festa – ha detto il sindaco Nardella -. Con il Fiorino d’oro rivolgiamo un messaggio di gratitudine corale a tutti gli uomini e donne, civili e militari, che hanno portato a livelli di eccellenza lo Stabilimento chimico farmaceutico militare, Istituzione che ha una storia di grande prestigio e soprattutto un presente e un futuro straordinari: ha salvato tante vite grazie alla ricerca scientifica nel campo medico e ne salverà molte altre. Lo Stabilimento ha un ruolo unico e insostituibile, per questo abbiamo bisogno di tutelarlo e farlo crescere”.

Queste le motivazioni:

“Un’eccellenza scientifica tutta italiana al servizio della salute pubblica, con un ruolo sociale importantissimo, in particolare nelle emergenze sanitarie e nella cura delle malattie rare, gravi e invalidanti. Per il ‘Farmaceutico Militare’ – come è affettuosamente chiamato dai fiorentini – aiutare a stare bene, prima che un lavoro è una missione. Protagonista di alcune storie toccanti che portiamo nel cuore, a fianco della nostra comunità in tante occasioni (tra tutte l’alluvione del 1966 e la strage di Castello del 5 agosto 1944)”.

Nel corso della cerimonia di conferimento del Fiorino d’oro si è tenuta la Lectio magistralis dal titolo ‘Passato, presente e futuro dello Stabilimento chimico farmaceutico militare’ a cura del colonnello Antonio Medica.

GALLERIA FOTOGRAFICA DELLA CERIMONIA

SI RINGRAZIA IL COMUNE DI FIRENZE PER LA CONCESSIONE ALL’USO DELLE FOTO SUL SITO DELL’AGENZIA INDUSTRIE DIFESA/SCFM.